Sab. Apr 17th, 2021

Pagano Rosa risponde. Nuove mete e nuovi orizzonti

La notte non dormivamo, tra le coliche e dolori per i dentini della piccola, e mi dedicavo totalmente alla famiglia e alla casa, tutte queste privazioni e l’ambiente soffocante del paese hanno iniziato a starmi stretto

Se c ‘è da cambiare bisogna avere il coraggio di farlo e pianificare il tutto, riflettendo sui pro e sui contro, sulle esigenze dei componenti della famiglia e sulle loro aspettative.

Mi chiamo Luisa, sono sposata e da qualche anno ci siamo trasferiti in una piccola realtà dove il pettegolezzo fa da re.   

Per non immischiarmi ho organizzato le giornate lontano  dal paese. Nel primo anno tutto bene anzi benissimo il periodo più bello, tra passeggiate romantiche sul bel vedere o al mare, cene con amici, serate a teatro o a concerti di musica classica. Quando è nata mia figlia è ho deciso di dedicarmi interamente a lei.

nuove mete e nuovi orizzonti

Questa scelta  mi ha  fatto  ritrovare da sola con lei  nel paesello e ho evitato molte uscite culturali senza rimpianto ma ho anche rinunciato con qualche dubbio alla professione che mi stavo costruendo, ho rinunciato allo sport con dispiacere sapendo che ne avevo bisogno per sfogarmi e ricaricare le batterie del buon umore.

La notte non dormivamo tra le coliche e dolori per i dentini  della piccola e mi dedicavo totalmente alla famiglia e alla casa,  tutte queste privazioni e  l’ambiente soffocante del paese hanno  iniziato a starmi stretto. Quando nella società di mio marito sono sorti dei problemi ho deciso di dare una svolta a tutto questo, ho riflettuto sulle nostre esigenze e dopo esserci confrontati  abbiamo cercato lavoro  altrove. Ci siamo trasferiti e finalmente ora ci sentiamo a casa .


Luisa

Brava Luisa avete fatto bene a  dare una svolta alla vostra vita, verso nuove mete nuovi orizzonti.

Non è da tutti decidere di trasferirsi e poi trasferirsi di nuovo se le situazioni non sono più favorevoli. Se c ‘è da cambiare bisogna avere il coraggio di farlo e pianificare i tutto, riflettendo sui pro e sui contro, sulle esigenze dei componenti della famiglia e sulle loro aspettative.

A  volte il cambiamento spaventa e inibisce le scelte di vita così ci precludiamo nuovi orizzonti nuovi lavori nuove possibilità di socializzare e ci sentiamo sfioriti già al risveglio mattutino.

E’ importante e salutare sapersi reinventare e cercare nuove opportunità   lavorative, coltivare passioni  che ci fanno star bene con noi stessi e con gli altri. Anche praticare sport  aiuta a sentirci meglio se poi  si scelgono  attività all’aperto il benessere è maggiore per chi si sente un po’ oppresso e stressato.

Luisa hai fatto bene a chiudere con un posto che ti andava stretto , dove non tutti vi hanno accolto e  a dedicarti a tua figlia perché sono anni che non tornano più.

 Ti sono mancati molti  spazi ma vedrai che quando tua figlia crescerà tutto migliorerà e potrai dedicarti alla  coppia,  potrete tornare  alle vostre uscite culturali e anzi sarà bellissimo poter fare shopping  anche con lei e pianificare nuove mete da raggiungere..


Rosa

Per chi volesse avere delle risposte, che verranno pubblicate in forma del tutto anonima sul nostro magazine, può scrivere in redazione, indicando nell’oggetto della mail “Pagano Rosa risponde”, all’indirizzo redazione.polissamagazine@edizionipolis.itFacebookWhatsApp

Pagano Rosa

Seguici anche su

Contatti: redazione.polissamagazine@edizionipolis.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *