Dom. Giu 23rd, 2024

‘Pegli da Scoprire’: nasce un progetto di valorizzazione turistica che rivela il cuore di Pegli

Una iniziativa No Profit nata dall’amore per il territorio. Itinerari digitali e fisici alla scoperta della storia e delle bellezze del borgo nel Ponente Genovese

Nel cuore del Ponente Genovese, si cela un vero e proprio tesoro che attende pazientemente di essere svelato, o forse semplicemente di essere riscoperto: Pegli.

Di Nicoletta Lamberti

Sebbene il ponente genovese sia stato fortemente influenzato dallo sviluppo industriale dopo la Seconda Guerra Mondiale, Pegli ha mantenuto in larga misura le sue caratteristiche di pregio ambientale, che in passato la rendevano una meta di soggiorno ambita da nobili e ricchi borghesi di tutta Europa.

Già nota per il suo clima durante l’epoca del Grand Tour, quando i viaggiatori provenienti dal nord diffusero la sua fama in tutta Europa, Pegli, insieme ai quartieri di Quinto e Nervi, gode del clima invernale più temperato di tutta Genova. Questo è dovuto sia alla sua vicinanza al mare, sia alle alte montagne che la proteggono dall’impetuoso vento di tramontana, incoraggiando lungo la costa la crescita di piante mediterranee che altrove in città faticano a trovare habitat adatto.

Durante i mesi da dicembre a febbraio, questo microclima favorevole è soprattutto merito della protezione offerta a Pegli dal gruppo montuoso del monte Penello, che ripara il centro abitato dai venti settentrionali. Questi venti, scendendo lungo il versante sud di tali rilievi, si riscaldano grazie all’effetto della compressione adiabatica.

Uno dei panorami più classici di Pegli. Cartolina Dell’Armi del 1961 (fonte pegliese.it)

Questo incantevole borgo, intriso di storia, cultura e meraviglie naturali, si dispiega ora davanti ai visitatori attraverso un progetto innovativo e coinvolgente: ‘Pegli da scoprire’

Un’iniziativa nata dall’amore per il tettitorio

La nascita di “Pegli da Scoprire” è il risultato di una passione contagiosa e incondizionata per questo luogo unico. Emergendo da una pagina e un gruppo FB omonomi dedicati alla condivisione di cartoline d’epoca, fotografie suggestive e racconti che dipingono le innumerevoli sfaccettature di Pegli, il progetto, senza scopo di lucro, è alimentato da un chiaro obiettivo: far conoscere e amare questo angolo di Liguria.

I promotori formano una squadra eterogenea, caratterizzata da diverse esperienze comunicative e lavorative, ma unite dall’amore per il territorio, la sua storia e la sua cultura. Con una ferma convinzione che molto ancora si possa fare per valorizzare questo luogo, nonostante le sfide e gli ostacoli imposti dalla modernità: Elvio Perazzo, patron del portale web pegleise.it, creatore della pagina, e del gruppo, FB “Pegli da scoprire“; Antonello Rivano, Direttore di Redazione/Coordinatore Nazionale di “Polis SA Magazine” (IGO-Polis SA Edizioni) media partner ufficiale del progetto. Il Team conta anche la presenza di cittadini pegliesi impegnati nel volontariato urbano.

Gli itinerari tematici

Il cuore del progetto sono sei affascinanti itinerari tematici, ognuno pensato per soddisfare diverse curiosità e interessi dei visitatori.

  • Lungomare: Un affascinante viaggio sul lungomare pegliese, dall’Arena degli Artisti al suggestivo Castelluccio, in luoghi ricchi di storia tra l’antico e il nuovo.
  • Creuza: Un percorso tra vicoli e palazzi storici, tra cui spiccano Vico Condino, San Martino e Villa Doria, immergendosi nell’atmosfera suggestiva di un tempo passato.
  • Fossato: Un viaggio nel tempo attraverso vie antiche, come Via Carloforte, e luoghi simbolo come il Castellaccio e la Torre Cambiaso, testimoni di epoche lontane.
  • Cialli: Un itinerario che porta alla scoperta dei tesori architettonici e naturali di Pegli, tra cui la Stazione, i Tre Ponti e il suggestivo Chiesino.
  • Villa Pallavicini e Museo Archeologico: Un’immersione nella bellezza della natura e della storia, con una visita alla splendida Villa Pallavicini e al Museo Archeologico.
  • Il Percorso E1: Un’avventura che conduce dal centro di Pegli fino alla maestosa vetta del Monte Penello, offrendo panorami mozzafiato e emozioni indimenticabili.

Un’Integrazione di esperienze digitali e fisiche

Una delle peculiarità distintive di “Pegli da Scoprire” risiede nella sua capacità di integrare esperienze digitali e fisiche. Ogni itinerario è arricchito da dettagliate descrizioni e collegamenti ipertestuali che consentono ai visitatori di approfondire la storia di ciascun luogo. Inoltre, grazie alla collaborazione con Google Maps, è possibile consultare comodamente i percorsi direttamente tramite smartphone. Pur essendo attualmente in fase di sviluppo, il progetto è già accessibile sul portale pegliese.it cliccando QUI.

Ma il progetto “Pegli da Scoprire” non si limita al mondo digitale. Gli organizzatori hanno in mente anche una componente fisica, con l’installazione di totem informativi all’inizio di ogni itinerario. Questi totem conterranno una presentazione del progetto in italiano e inglese, oltre a una mappa di Pegli con i sei itinerari di diverso colore e i loghi di tutte le realtà del territorio che avranno contribuito fattivamente alla messa a terra dell’iniziativa.

Il logo ufficiale del progetto

Un’opportunità per Pegli e la sua comunità

“Pegli da Scoprire” non è solo un progetto turistico, ma un’opportunità per tutta la comunità. Attraverso la valorizzazione del territorio, si punta a promuovere lo sviluppo sociale, culturale e commerciale di Pegli, contribuendo a renderlo una destinazione sempre più ambita e apprezzata.

Incontri per il futuro di Pegli

I promotori del progetto hanno invitato varie associazioni del territorio a partecipare a un incontro di presentazione e confronto. L’obiettivo è discutere dei contenuti e delle modalità di realizzazione del progetto stesso, che si preannuncia come una vetrina straordinaria per Pegli e un motore di sviluppo sociale, culturale e commerciale per la comunità locale.

Un invito a scoprire e Innamorarsi di Pegli

“Pegli da Scoprire” è molto più di un semplice progetto turistico. È un invito a scoprire e innamorarsi di un luogo ricco di storia, fascino e autenticità.

Nicoletta Lamberti
Vice Coordinatore nazionale Polis SA magazine Coordinatrice Redazioni

image_printDownload in PDF