Mer. Lug 24th, 2024

Venezia: “QUI, ITALIANI!” mostra d’arte contemporanea

Una mostra d’arte contemporaneamente e presuntuosamente italiana
a cura di Michele Citro Dall’8.6.24 al 31.7.24 presso Biennale Spaces* — Castello 96, Venezia

Comunicato Stampa

L’Italia è il paese più bello del mondo e Venezia è la sua vera capitale.

È qui, dove i padri hanno lottato per strappare lembi di terra alla furia del mare, che il genio di un intero popolo di artisti, di scienziati, di navigatori si è manifestato in opere straordinarie che ancora oggi riempiono gli occhi di stupore.

Prima, perciò, che il fragore, a tratti disturbante, delle invenzioni altrui — il più delle volte ispirate da quanto Venezia aveva sperimentato con secoli d’anticipo — intralci la nostra devozione alla bellezza e il nostro istinto all’armonia, è doveroso riservare la giusta attenzione a questi capolavori nostrani che, vale la pena precisarlo, non hanno niente a che spartire con bandiere pubblicitarie come gli spaghetti o la pizza al pomodoro: non sono belli perché italiani. È vero piuttosto il contrario!

Sono italiani e, per tale e semplice ragione, condannati a celebrare mistiche nozze tra passato e presente, tra innovazione e tradizione. Ed è quanto fanno coraggiosamente accerchiati (ovunque) da nuovi esotismi dilaganti, 15 baluardi del Tricolore Spirito creativo, che si destreggiano — sperimentando stili diversi — tra pittura e scultura con mirabile perizia tecnica e strepitosa padronanza dei materiali. Costoro sono: Mario Schifano, Elia Alunni Tullini, Marianna Battipaglia, Annamaria Bonanno, Luigi Citarrella, Emanuela De Franceschi, Giuseppe Di Guida, Luigi Gentile, Valeriano Lessio, Metaleone, Paolo Socal, Marialuisa Tadei, Gaetano Tommasi, Mariano Trapani e Vittorio Vertone.

*L’Associazione Culturale BIENNALE SPACES si costituisce sulla base di un’esperienza maturata nel Comune di Venezia con la collaborazione di alcune Associazioni e Gruppi Culturali.

L’obiettivo principale è quello di “fare cultura”, incentivare e favorire la libera ed incondizionata espressione artistica costruendo momenti e luoghi di incontro e confronto, spazi espressivi aperti alla creatività e alle arti, punto di partenza e di riferimento per chiunque — singoli artisti, collettanei, enti pubblici o privati — voglia raccontare e raccontarsi attraverso le diverse forme d’arte.

All’interno di questo percorso si è sviluppata la ricerca sull’Arte Contemporanea, Arte Digitale e Arte Spontanea, che ha consentito anche rapporti di collaborazione tra BIENNALE SPACES e La Biennale di Venezia.

Aperto tutti i giorni dall’8 giugno al 31 luglio 2024. Dalle 11 alle 19.

image_printDownload in PDF