Mar. Dic 5th, 2023
Sanità Ischia e Procida

Sanità Ischia e Procida: De luca presenta nuovi investimenti per le aziende ospedaliere

Presentato ad Ischia presso l’Hotel Regina Margherita il nuovo piano di ampliamento delle aziende ospedaliere di Ischia e Procida. Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, annuncia finanziamenti da 4,5 milioni di euro.

Giovedì, 30 luglio, Ischia ospita un importante incontro che vede protagonista il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Temi del giorno l’ampliamento delle strutture ospedaliere di Ischia e Procida e il punto sulla situazione Coronavirus.

 “La Campania è la regione che ha retto meglio in Italia nell’emergenza Covid” – il punto sostenuto da De Luca. Polso fermo, correttezza amministrava, senso di responsabilità e coraggio i pilastri riassunti dal governatore. “Ci si aspettava un’ecatombe che fortunatamente non c’è stata” – conclude deciso Vincenzo de Luca.

Vincenzo De Luca, governatore della Campania

Questo il preambolo per introdurre i punti salienti dell’incontro relativi all’implementazione del sistema sanitario nelle isole di Ischia e Procida. In particolar modo nel 2021 saranno realizzati degli ampliamenti degli ospedali Rizzoli di Ischia e Scotto di Perrotolo di Procida. Il programma prevede:

-Aumento dei posti letto: quarantasei unità in più presso l’Ospedale Rizzoli di Ischia all’interno del progetto per la realizzazione del nuovo padiglione su 4 livelli;

-La creazione di quattro nuovi ambulatori nell’Ospedale di Procida per rafforzare la medicina territoriale

-Valorizzazione del personale tramite incentivi economici per i medici e i sanitari che si recheranno presso le nuove strutture dell’isola a lavorare.

Le conclusioni del Governatore riguardano il futuro della sanità e del turismo in Campania. “I prossimi sei sette mesi saranno difficili da gestire e urge responsabilità da parte di tutti. Compito della sanità regionale quello di individuare i contagi e arginare immediatamente la nascita di focolai, scongiurando un nuovo propagarsi del virus – continua Vincenzo de Luca.

Per quanto riguarda il turismo si prospettano misure rigide per i turisti provenienti dall’estero nel caso sia necessario. Nel frattempo il governatore ha predisposto contributi per le aziende turistiche che oscillano dai 2000 ai 7000 euro per dare un minimo di sollievo post lockdown.

Sebbene sanità e turismo risentano della crisi imposta dal Covid, confidiamo nella prontezza di riflessi di Vincenzo de Luca e scongiuriamo una nuova ondata di contagi.

Raffaella Grimaldi

image_printDownload in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *