San Pietro Avellana, Alto Molise, il primo e-commerce istituzionale d’Italia

On line la piattaforma innovativa che valorizzerà i prodotti autentici e genuini dell’enogastronomia molisana.

di Silvia De Cristofaro

Il regime di chiusure differenziate a seconda della fascia di rischio contagio di ciascuna regione ha inevitabilmente frenato gli spostamenti e la pianificazione di viaggi o gite per i prossimi mesi.

 L’Italia cala la testa dinanzi ad un nuovo lockdown. Le restrizioni penalizzano il desiderio di spostarsi, di conoscere luoghi per scoprire altre culture. In soccorso al bisogno di muoversi fisicamente distanti da casa, ci compare il mondo virtuale che con un click ci permette di scoprire le nostre meraviglie nazionali.

San Pietro Avellana primo e-commerce istituzionale d’Italia

 Ci ritroviamo a San Pietro Avellana, in alto Molise, immersi tra i boschi rigogliosi della riserva  della biosfera Mab Unesco ed in un luogo che rientra tra quelli appartenenti all’associazione “Città del tartufo”: grazie alla creazione di un e-commerce che pubblicizza e vende prodotti tipici e genuini delle terre molisane, potranno essere gustate le specialità dell’alto Molise direttamente a casa senza spostarsi di un passo.

 L’innovativo negozio sul web “Sanpietroavellana.shop” (https:/sanpietroavellana.shop/) è stato ideato proprio da questo comune della provincia di Isernia con l’intenzione di pubblicizzare i sapori autentici dell’entroterra molisano. La piattaforma, che riunisce commercianti e produttori di questa zona caratterizzata da una natura incontaminata ed in grado quindi di fornire prodotti enogastronomici bio e d’alto livello, è il primo e-commerce istituzionale d’Italia finanziato dal Ministero degli Affari Regionali ed attraverso il quale è possibile osservare un’ampia ed interessante vetrina di specialità gastronomiche selezionate.

La spesa digitale potrà essere effettuata sul sito che si propone di essere distante dalle logiche della grande distribuzione e di diventare un “negozio del paese” somigliante, sia pur virtualmente, a quelle botteghe in cui il cliente è una persona di famiglia.

San Pietro Avellana primo e-commerce istituzionale d’Italia

Dall’unione di piccoli negozi della zona è nata una squadra che si promette vincente perché offre i più disparati prodotti tipici delle nostre terre- ha spiegato Sonia Tonti, commerciante aderente all’iniziativa. L’identità di San Pietro Avellana sarà così riconoscibile attraverso la sua produzione di tartufi bianchi o neri, incredibili formaggi, salumi, liquori quelli caratteristici della zona come la genziana, la ratafia o la liquirizia: in comode box da spedire è possibile fornire al cliente richiedente un assortimento di pietanze selezionate fresche o di lunga deperibilità della tradizione agroalimentare.

 Il mercato digitale si arricchisce, dunque, di una piattaforma che garantirà un’attività quotidiana di posizionamento dei prodotti grazie alla professionalità di chi ha trasformato l’idea in realtà: il web developer Mario Covotta che si è occupato della progettazione e dello sviluppo del sito web e della giornalista Adelina Zarlenga che ne ha curato contenuti, testi ed immagini. Una strategia mirata a disegnare una rete tra i commercianti della zona ed incentivare le vendite adesso penalizzate dal lockdown.

Prevista una campagna mirata sui canali social per aumentare, anche attraverso un database di immagini consone alla vendita, gli ingressi e la visibilità in rete. La piattaforma manterrà alto il controllo della qualità e la serietà delle aziende che forniranno i prodotti realizzati artigianalmente e che valorizzano ogni giorno la tradizione ed i sapori autentici delle terre del Molise.

Silvia De Cristofaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editoriale

di Mimmo Oliva

Morire a 10 anni per Tik Tok

Dopo il caso della bimba di Palermo, il Garante privacy dispone il blocco del social. l’Autorità ha deciso l intervento al fine di assicurare immediata tutela ai minori iscritti al...

Bang, in attesa del firing day

Cosa sta succedendo nel mondo del lavoro, tra la gente e con la gente? di Mimmo Oliva Qualche tempo fa avevo percepito come una sorta  di lavoro a due tempi:...

Ciao Gigi, grazie!

"Però ‘n se fa così, tutto de botto.Svejasse e nun trovatte, esse de colpo a lutto." di Marco Caruso La sera del primo novembre durante il telegiornale della sera era...

Visione futura zero

Senza strategia e senza alcuna visione non andiamo da nessuna parte e oggi in Italia non vi è classe dirigente che possa garantirci questo.  E come volevasi dimostrare siamo arrivati...