Ven. Mar 1st, 2024

Seria A. La 23° giornata di campionato

Boateng a Salerno: 5 minuti, 7 in pagella e un leader nato. La giornata si è chiusa ieri sera con la vittoria di larga misura della Roma sul Cagliari

Per qualcuno era un calciatore a fine carriera, per altri un grandissimo colpo di mercato. Oggi sono bastati 5 minuti per far capire da quale parte pendesse l’ago della bilancia. Perchè Boateng, al netto della lunga inattività, si è presentato a Salerno in buone condizioni fisiche e desideroso di fare la differenza nel campionato italiano. A Torino il primo 7 in pagella e una performance di alto livello che ha scatenato l’entusiasmo dei supporters di fede granata.


Quello che ha colpito, però, è l’atteggiamento. Perchè uno che ha vinto tutto potrebbe storcere il naso rispetto a un controllo sbagliato da Tchaouna o a un appoggio errato di Bradaric. Invece Boateng è stato il primo a incoraggiare i compagni in difficoltà, ringraziandoli e complimentandosi singolarmente dopo il triplice fischio finale.

Le immagini televisive hanno immortalato con chiarezza un momento bello e significativo, scene da brividi che confermano quanto lo spogliatoio avesse bisogno di un leader del genere. E ora sotto con l’Empoli: gli attaccanti di Nicola sono avvisati.
 Sarà per la Salernitana il punto per ripartire e tronare a vincere. Questo Pareggio porta la firma dei nuovi innesti e specialmente di Jerom Boateng. 

Il Bologna ribalta la partita contro il Sassuolo che nel secondo tempo perde l’ago della bussola e si fa rimontare da un Bologna aggressivo fin da i primi minuti e alla fine si impone in casa 4 a 2. Vince in rimonta anche il Napoli che con cattiveria nei minuti finali ribalta la partita contro il Verona e prima pareggia poi vince ad un minuto dalla fine. L’Inter vince per autorete della Juventus.
Roma Cagliari conclude con un secco 4 a 0 la ventottesima giornata di campionato di Serie A . Da segnalare l’arrivo di Iacchini al Bari.

Paolo De Leo

image_printDownload in PDF