Lun. Lug 15th, 2024

PAGANI, “TRE…ATRO” DI SCENA ALL’AUDITORIUM S. ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI

Stasera, venerdì 17 gennaio alle ore 20:30, l’associazione culturale “Koru” e la compagnia di teatro amatoriale “Amici a Teatro” presentano “Tre…atro”, una kermesse di tre commedie, all’auditorium Sant’Alfonso Maria De’ Liguori a Pagani.

I giovani attori di “Koru”, al loro quinto anno di attività teatrale, interpreteranno due opere di Eduardo De Filippo: “Amicizia” e “Pericolosamente”.

“Amicizia” è una breve commedia del 1952, i cui protagonisti sono Bartolomeo Ciaccia, sua sorella Carolina e Alberto Califano, interpretati rispettivamente da Nello Palumbo, Maria Giovanna Palumbo e Alfonso D’Amato.

È la storia di due amici che non si vedono da diversi anni. Alberto quando incontra Bartolomeo scopre che quest’ultimo è ormai alla fine dei suoi giorni. Bartolomeo ha una sorella, Carolina, che lo accudisce e tenta di esaudire tutti i suoi desideri. L’infermo Bartolomeo si rende odioso con il suo comportamento e l’amico Alberto si ritrova a dover interpretare diversi ruoli per venire incontro alle esigenze del malato. Nel finale, Alberto però scoprirà che il suo figlio primogenito è nato da una relazione della moglie con Bartolomeo.

Invece, “Pericolosamente” è una commedia in un atto unico scritta nel 1938.

Maria Giovanna Palumbo interpreterà Dorotea, Nello Palumbo sarà suo marito Arturo, ed Alfonso D’Amato vestirà gli abiti di Michele, amico di Arturo.

Michele ha lavorato per 15 anni negli Stati Uniti d’America ma la compagnia per cui lavora ha deciso di trasferirlo a Napoli. Michele quindi è in cerca di una camera in affitto e Arturo, suo vecchio amico, decide di ospitarlo in casa propria. Gli dà appuntamento per fargli vedere la stanza ma ad attenderlo, trova la moglie di Arturo, Dorotea, una donna sciocca e capricciosa.

Dorotea confessa a Michele che il marito, ogni giorno, le spara con una rivoltella nei momenti d’ira e sostiene che, dal giorno stesso del matrimonio, Arturo tenta di assassinarla a colpi di pistola, però, per due anni è sempre stata miracolata, sfuggendo misteriosamente alla mira del marito.

Nel finale, Michele comprenderà come mai Arturo è solito sparare alla moglie e perché Dorotea non riportava mai ferite.

Chiuderà la triade di opere, “Natale Affunzino”, una rappresentazione scritta a quattro mani da Alfonso Giannattasio e da Antonio Avigliano che è la messa in scena dell’incontro tra Razzullo e Sarchiapone, due personaggi napoletanissimi, interpretati dallo stesso Giannattasio e da Rosario Battinelli.

Il presidente dell’Associazione culturale “Koru”, Alfonso D’Amato afferma: «noi giovani di Koru rimaniamo molto affezionati alle vecchie tradizioni e probabilmente, tra tutte le nostre attività il teatro è la più longeva. Ci impegneremo per regalare una serata all’insegna del divertimento».

Anche il responsabile della compagnia di teatro amatoriale “Amici a Teatro”, Alfonso Giannattasio, dichiara: «le associazioni che si attivano per il territorio vanno aiutate, anche attraverso la realizzazione di eventi di autofinanziamento, e quindi ho sposato con piacere la collaborazione con l’associazione Koru, così come già fatto in passato con altre realtà del territorio».

“Tre…atro” è il frutto della sinergia tra due realtà associative che, accomunate dalla passione per l’arte teatrale, uniscono le proprie forze per offrire un’opportunità che consente una maggiore aggregazione sociale e per promuovere la crescita culturale nella comunità, non tralasciando il giusto divertimento goliardico.

Vincenzo P. Sellitto

image_printDownload in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *