Mar. Mag 28th, 2024

NOCERA INFERIORE. AL FOTOGRAFO CIRO PAOLILLO IL PREMIO “NUCERIA 2020” DELLA PRO LOCO “NOCERA DI TUTTI”

La consegna del premio “Nuceria 2020” è avvenuta ieri sera presso la Galleria Maiorino a Nocera Inferiore, in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica “Nocera, Ti Ricordiamo!” in cui sono stati esposti oltre 400 scatti di Ciro Paolillo che custodiscono 60 anni di memoria nocerina.

Tale manifestazione – spiega la professoressa Pina Esposito, presidentessa della Pro loco “Nocera di Tutti” «è un simbolo di gratitudine nei confronti di Ciro che da sempre ci regala scatti ed emozioni. Infatti una delle prime attività che, al momento della costituzione della nostra Pro loco, c’eravamo prefissati di organizzare era appunto riconoscere pubblicamente il suo merito, attraverso la pubblicazione di una parte del suo immenso archivio, e valorizzare la passione e l’impegno pluridecennale per avere contribuito a mantenere vivo il ricordo della storia di Nocera, dagli eventi alla vita quotidiana, immortalati nei suoi preziosi scatti».

Grande soddisfazione e meraviglia per Ciro Paolillo che già recentemente su proposta dell’associazione “Amici del Pino”, presieduta dall’avvocato Antonio Memoli, è stato insignito di un’altra gratificazione, l’ “Eccellenza nocerina” per essere ‘uno dei fotografi più importanti e conosciuti di Nocera e perché attraverso le sue foto ha saputo raccontare ogni epoca dell’agro e i fatti più importanti della città’.

L’autore, quindi, nel giorno del suo onomastico, riceverà un ulteriore attestato di stima: il premio “Nuceria 2020” ‘per aver raccontato, attraverso la fotografia, momenti della vita di ognuno di noi’.

Paolillo ha coltivato l’amore per la fotografia sin dall’età di 13 anni, infatti, ci racconta che «con la mia prima fotocamera analogica iniziai ad immortalare tutto ciò che mi affascinava nella vicina Roccapiemonte – dove ho conosciuto mia moglie – e nella mia Nocera. A quei tempi però era economicamente oneroso portare avanti tale passione anche se, rispetto al digitale, la foto in bianco e nero era più creativa e riscuoteva più apprezzamento».

Nel tempo libero dal lavoro poi ha continuato a scattare soprattutto i vari momenti sportivi, in particolar modo della Nocerina calcio all’epoca della Serie B, anche come corrispondente per la casa editrici “Panini”. «Ho avuto il piacere di collaborare pure con i giornalisti Gennaro Corvino, Umberto Belpedio e Di Florio».

Dunque, da venerdì 30 gennaio a domenica 2 febbraio 2020 sarà possibile rivivere la nocerinità presso la polifunzionale struttura Maiorino sita in via Matteotti che, per l’occasione, di fatto, diverrà una galleria d’arte in cui la cittadinanza potrà ammirare immagini raffiguranti oltre agli eventi legati alle tradizioni nostrane, cortei e manifestazioni sportive, anche tante persone comuni. Scorgendo attentamente lo sguardo quindi si potranno riconoscere amici e parenti, noti politici locali, personaggi sportivi e del mondo dello spettacolo che durante la loro carriera hanno avuto legami e hanno dato lustro a quella che Domenico Rea definì Nofi: la città di Nocera Inferiore.

Vincenzo P. Sellitto

image_printDownload in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *