Lun. Mag 17th, 2021

Pagano Rosa risponde. L’albero di Natale con papà

Lettere a un mediatore familiare esperto in relazioni umane. Pagano Rosa risponde alle richieste giunte in redazione.

Gentilissima Sig.ra Pagano, le difficoltà a conciliare le mie esigenze con quelle di mio figlio mi hanno portato ad inviarle una email per chiedere un parere.

Prima del lockdown, quando rientravo a casa dopo una giornata di lavoro, mio figlio  di due anni voleva giocare con me; prima della pandemia preferivo fare una doccia,  mettermi comodo e, poi, giocare con calma con lui.  Ad un  mio eventuale rifiuto , reagiva con urla e pianti, lo sgridavo e peggioravo la sua reazione e mia moglie mi dava torto e litigavo anche con lei.

Attualmente lavoro da casa, a causa  delle nuove disposizioni governative, riesco a gestire meglio i miei spazi e i bisogni di mio figlio,  ma quando ritornerò a lavorare in ufficio temo di non saper gestire le nostre esigenze familiari.

Cordiali saluti

Un Papà.

Caro signor papà, comprendo la  difficoltà di gestire  le tue esigenze con quelle di tuo figlio, ma, poiché  il bambino è ancora piccolo, dovresti dare la precedenza alle sue richieste.

In questo modo il conflitto si affievolirà. Il bambino si calmerà ed eviterai di scatenare inutili litigi. Quando rientri a casa sei consapevole che tuo figlio ti aspetta per abbracciarti e trascorrere del tempo insieme. E’ un momento di gioia, la sua voglia di giocare vuol dire che ti vuole bene e gli manchi! Non ti ha visto tutto il giorno e giustamente ti vuole tutto per sè.

Quindi,  al rientro dal lavoro, prova ad accoglierlo con tutto il bene che gli vuoi e allontanati dopo, vedrai che sarà più contento. I bambini hanno bisogno di sentirsi accolti. Non preoccuparti, saprai gestire le due esigenze,  lui crescerà e giocherà anche da solo, nel frattempo goditi i momenti  che trascorri con lui, visto che lavori da casa, e cogli questa occasione speciale per addobbare l’Albero di Natale e preparare insieme il Presepe. Sono momenti unici che resteranno nella tua memoria per sempre.

Vi auguro  un sereno Natale.

Rosa Pagano

Per scrivere a Rosa Pagano inviate le vostre mail a:

redazione.polissamagazine@edizionipolis.it 

Le risposte saranno pubblicate sul nostro Magazine in forma del tutto anonima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *