Sab. Mag 15th, 2021

Proteine Creative. Vita da “p”

Un modo ironico e creativo per “raccontare” questi giorni

In piena pandemia si parla di poltrone, il popolo è piegato, la politica non sente ragione.

Il pil vola verso il basso, il potere senza colpi di esclusione è verso l’alto che preferisce stare in posizione.

I pullman partono pieni a metà, il trasporto pubblico, tra Covid e malumori, dicono sia più sicuro per i viaggiatori.

I piccoli al pc studiano il mondo con un click, proprio lì ad un palmo dal faldone un petalo plana sul balcone.

Una passeggiata si può fare in zona gialla, tra i poveri che si aggirano sotto la pioggia o con il sole fa poca differenza se l’Italia cambia di colore.

-LUCIA QUARANTA-

Il selfie col vaccino non è una prescrizione, pare sia l’esempio che promuova non il personaggio ma la pratica del coraggio.

I professionisti dell’epidemia sono sempre pronti in prima linea, come vuole la tradizione Patria e nazione sono i valori che proclamano con convizione.

I programmi in televisione ci servono il panico a pranzo, a cena, a colazione… e giù un altro amaro boccone senza muoverci dalla nostra postazione.

Pallidi, con i volti mascherati siamo frammenti di uomini disorientati.

Le palestre sono chiuse, pesanti diventiamo tutti perfino i pensieri passano da belli a brutti.

Perdonaci caro pianeta se perseveriamo nell’inquinamento, se alla fauna e alla flora provochiamo danneggiamento. Le pillole di saggezza spesso le dimentichiamo, poi ci affanniamo a trovare la soluzione invano.  

Perbacco… è già primavera!

Con la Pasqua e la Resurrezione si prepara una nuova stagione.

Previsione perfetta sarebbe quella di partire…pertanto la domanda è facile da intuire:

 “Saremo pronti o continueremo a patire”?

Lucia Quaranta

Altri articoli di Lucia Quaranta su PSAM https://www.istitutogalanteoliva.it/magazine/?s=Lucia+Quaranta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *