Sab. Apr 17th, 2021

Foto da "Napoli Today"

La pandemia, i servizi e il nulla

[Editoriale di Mimmo Oliva]
I servizi, saltati tra pandemia e il nulla. Un appello prima che sia troppo tardi…

Una situazione di cui non si parla: patronati e caf che suppliscono ai servizi pubblici che non funzionano

di Mimmo Oliva

Non se ne parla, e non se ne comprende il perché. In Italia ci sono centinaia di sedi di servizi quali patronati e caf che stanno praticamente supplendo al nulla pubblico che funziona poco, o addirittura non funziona per nulla. Eppure nessuno ne parla e non se ne capisce la ragione. Da marzo scorso questi uffici hanno fatto sì che non scoppiassero disordini di alcun genere nel nostro Paese, hanno letteralmente mantenuto dritta la barra al posto di altri, hanno svolto compiti che non erano loro, nella maggior parte dei casi gratuita e volontaria. File, solo continue file, interminabili e offensive, per chi le rispetta e per chi le deve far rispettare.

Il problema è che questi uffici non reggono più e, cosa grave, neanche le organizzazioni sindacali, e non solo, di cui fanno parte non spendono parola, muti.

Il personale di queste strutture è praticamente scoppiato: saltati orari di lavoro, saltate vita privata e pubblica, saltato iniziale senso di responsabilità che ormai sta andando a farsi fottere per mancanza di risposte e colloquio con gli interlocutori istituzionali, saltato perché la gente non risponde più di sé e riversa le proprie frustrazioni e le proprie ansie sui patronati, saltato perché non è più possibile rispondere a migliaia di messaggi al giorno e centinaia di telefonate, saltato perché si sa che è un lavoro che non verrà mai riconosciuto, saltato perché quando si arriverà ad una apparente normalità si sarà così deflagrati che non potrà non esserci che una selezione naturale che non farà bene a nessuno.

I servizi, saltati tra pandemia e il nulla. Un appello prima che sia troppo tardi… 

Autore:Mimmo Oliva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *