Ven. Mar 1st, 2024

La Compagnia dell’Arte presenta “Raperonzolo, butta giù il Codinsolo!”

 

Salerno-La Compagnia dell’Arte presenta al pubblico il suo prossimo spettacolo teatrale: andrà in scena Domenica 27 Febbraio in tre spettacoli (ore 11-17- 19, 15) presso il Teatro Delle Arti il prossimo titolo in cartellone, “Raperonzolo- butta giù il codinsolo!”, adattamento della fiaba dei fratelli Grimm che a loro volta potrebbero essere stati ispirati dalla fiaba “Petrosinella” contenuta nel “Pentamerone” di Giambattista Basile.

 Una coppia di sposi viveva accanto a un meraviglioso giardino protetto da alte mura, che apparteneva a una strega, conosciuta come Dama Gothel. Essi desideravano ardentemente un figlio e, quando la donna rimase finalmente incinta, fu presa da una gran voglia di mangiare alcuni raperonzoli che crescevano nel giardino della vecchia megera. Il marito, allora, durante la notte scavalcò le alte mura per procurargliene qualche mazzetto. Ma alla terza incursione nel giardino si ritrovò faccia a faccia con la temibile strega. Questa, nonostante le giustificazioni dell’uomo, decise di punirlo, consentendogli di tornare a casa con i raperonzoli sottratti a condizione che, una volta nato, il bambino tanto atteso fosse consegnato proprio a lei, che prometteva di trattarlo bene. Disperato, l’uomo alla fine acconsentì.Il tempo passò e nacque una bella bambina. La strega la prese con sé e le diede il nome di Raperonzolo. Quando la bimba compì 12 anni, la chiuse in un’alta torre senza porte e senza scale nel mezzo del bosco.  La celebre storia dei Fratelli Grimm, dunque,  prende vita in scena con una entusiasmante commedia musicale firmata da Antonello Ronga- regista della “Compagnia dell’Arte”.  In scena Emanuela Emma Tondini, Andrea Mandara, Cristina Mazzaccaro, Mauro Collina, Alessandro Musto, Alessandro Amatrudo. I costumi sono di Paolo Vitale, le scene dii Francesco Maria Sommaripa con il Professional Ballet  di Pina Testa e le coreografie di Fortuna Capasso.

Compagnia dell'Arte

“E’ uno spettacolo che prende spunto dalla tradizione antica e dalla fiaba classica ma trova una modernità ed una contaminazione come ormai siamo abituati a vedere con gli spettacoli della Compagnia dell’Arte sicuramente accattivante-afferma il regista Antonello Ronga-questa fiaba classica si intreccia con i nostri anni settanta con la bellissima colonna sonora degli Abba; in questo bosco incantato ritroveremo queste atmosfere, canzoni meravigliose cantate dagli attori. Seppur con qualche piccolissimo ritardo dovuto allo spettacolo di “Mary Super Tata” che recupereremo a fine rassegna, siamo contentissimi di questa rassegna e procediamo senza fermarci perché il Teatro è vivo e c’è bisogno di tornare a Teatro ed alla normalità. In questa settimana , inoltre, vige una promozione molto importante-continua Ronga: essendo il 27 la Domenica di Carnevale, se una famiglia intera verra’ vestita da Carnevale riceveranno uno sconto sul biglietto. (13 euro anziché 15). Attendiamo con impazienza gli ultimi titoli della rassegna –conclude il regista della “Compagnia dell’Arte” – il 20 marzo con lo spettacolo su “Re Artù” e il 3 aprile con “Mary Super Tata”.

image_printDownload in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *