Lun. Nov 28th, 2022

Salerno. Conclusa con successo la terza edizione del “Limen Festival”

Interessante e coinvolgente il laboratorio dedicato all’editoria del Fumetto

Di Stefano Pignataro

Inserito felicemente nelle attività del Limen Festival, che ha visto concludersi con successo la sua terza edizione presso il Parco del Teatro “Antonio Ghirelli” di Salerno, il laboratorio dedicato all’editoria del Fumetto si è rilevato interessante e coinvolgente; voluto dal Direttore Gianni Fiorito, esso ha avuto tra i protagonisti giovani sceneggiatori e fumettisti aderenti alla neonata associazione “Zion” che ha la sua sede nella frazione di Pellezzano (Sa).

Accompagnato dai giovani fumettisti concentrati ed intenti a realizzare la propria opera seguendo una raffinata ispirazione, il relatore, lo sceneggiatore fumettista Salvatore, sceneggiatore presso Salda Press e Scout Comix, in un’ora ha delineato con precisione e professionalità le tappe storiche della storia editoriale del fumetto attraverso le varie epoche storiche, dalle miniature dei monasteri a noi tramandateci dagli amanuensi sino ai giorni nostri approfondendo storicamente e con richiami di costume correnti, protagonisti, tutti minuziosamente inseriti ed introdotti nel loro contesto storico.

Coinvolgendo attivamente il pubblico del “Limen Festival” costituito da appassionati, cultori e professionisti della materia, i fumettisti di “Zaion” hanno tenuto a sottolineare il concetto di “radice” inteso non soltanto come una precisa consapevolezza critica di una tradizione nostrana bensì anche come volontà di crearsi uno spazio nel proprio territorio attraverso un talento espresso per allontanare quello spettro che ancora oggi aleggia e colpisce molti ed ancora troppi giovani del Meridione d’Italia quale l’emigrazione.

Dalle Edizioni Paoline volute dal Beato Giacomo Alberione con “la Bibbia a Fumetti” sino algi eroi della Marvel, Vivezio ha illustrato modalità tecniche, storie dei personaggi, il rapporto con la censura e come il fumetto abbia trovato attraverso i secoli nelle Istituzioni quali Gerarchia ecclesiastica e Potere attraverso i secoli, seppur con modalità differenti, un contesto per creare e dare sfogo alla creatività.

Non soltanto fumetto classico ma spazio anche alla storia personale; nel corso del laboratorio, infatti, il giovane sceneggiatore ha illustrato ai presenti un fumetto tratto una storia personale che riguarda da vicino anche la sua famiglia e le sue origini, dai luoghi ai suoi sport che hanno avuto un ruolo fondamentale per scoprire una personale identità ed una ricerca in se stesso. Una condizione essenziale che riconsegna al tanto bramato , esaminato e perlustrato  ragionamento  delle e sulle “radici”.

Stefano Pignataro
Sezione Cultura
Vice coordinatore nazionale Polis SA magazine

image_printDownload in PDF