Dom. Mag 16th, 2021

Sport, Disciplina e Cultura. Uno spazio sociale al servizio del prossimo

Un’idea decisamente innovativa, uno spazio creativo, un luogo originale, che coniuga assieme Sport, Disciplina e Cultura

Mercoledì 23 Settembre 2020, a Salerno, zona Pastena, in Via Belisario Corenzio, 23 inizia le sue attività l’Associazione di Promozione Sociale “Solidarietà, Salute, Sport e Sorrisi A.P.S che persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale e che fungerà anche da Associazione Sportiva iscritta al Registro CONI.In tempi di Covid – 19, l’A.P.S delle 4 S – non vedrà una vera e propria inaugurazione, ma un particolare e lungo OPEN DAY a partire dal 23 Settembre 2020 durante il quale saranno esposte agli interessati le diverse offerte formative. La sede operativa dell’A.P.S – che, in particolar modo, si occupa di “sociale” – rappresenta l’evoluzione dello spazio sportivo, sociale e multidisciplinare destinato, in particolare, alle discipline orientali, ma anche alla Cultura (nelle sue varie accezioni).

Un’idea decisamente innovativa, uno spazio creativo, un luogo originale, lontano dalla visione della “tradizionale” palestra, realizzata da Gerardo Del Guacchio, Maestro in Taekwondo, metodo di combattimento di antica origine coreana. Le 4 S hanno un significato importante: – Solidarietà, intesa come carità e amore verso il prossimo, in particolare, verso i ragazzi in condizioni sociali disagiate e portatori di handicap; – Salute, intesa come creazione di benefici alle persone ed educazione allo sport e alla disciplina per i bambini; – Sport dai 4 agli 80 anni, inteso come organizzazione di  corsi, eventi e manifestazioni sportive, con particolare riguardo ai Corsi Sportivi di Taekwondo e Arti Marziali; – Sorrisi, intesi come portare sorrisi alle persone e aprire le persone alla Vita.

Il Maestro Del Guacchio espone gli obiettivi sociali dell’Associazione: “La mia idea di associazione di promozione sociale “Solidarietà, Salute, Sport e Sorrisi A.P.S.” è rivolta, innanzitutto, ai ragazzi ed ai giovani, ma anche agli anziani. I ragazzi vanno formati e non possiamo lasciarli perdere. Le discipline delle Arti Marziali possono dare un valido contributo all’educazione e alla formazione dei ragazzi e dei giovani, apportando innanzitutto disciplina.”

Il Maestro: Gerardo Del Guacchio

Gerardo Del Guacchio – già impiegato del Comune di Salerno, maestro di Taekwondo, ex DT Nazionale Slovacca, ex DT Nazionale Sud Africana, ex allenatore della nazionale italiana Juniores di Taekwondo – dirige la Polisportiva Taekwondo Salerno dal lontano 1975.  46 anni di attività, un curriculum eccellente, con innumerevoli risultati sportivi di rilievo nazionale ed internazionale nella disciplina olimpica del Taekwondo, tra cui tre medaglie a Bratislava in Slovacchia.

“Qualche settimana fa ho vissuto un’esperienza interessante e di insegnamento con un gruppo di ragazzi a Muro Lucano, bellissimo posto, dove purtroppo i giovani dai 15 anni in poi dalle 17 in poi sono dediti a stare solamente in circoletti a bere e a fumare.”

“Un’altra importante azione che intendo perseguire è quella del recupero dei giovani carcerati, della formazione e della costruzione di un nuovo avvenire per queste persone che sono purtroppo segnate a vita e che nel momento in cui escono dal carcere, ritornano a delinquere. Sono ragazzi che vanno formati e che successivamente possono trovare un lavoro.”

Un’altra azione dell’associazione è rivolta al supporto di single maschi che – a seguito di separazione – si ritrovano senza alloggio e necessitano di una casa. Per loro, l’Associazione si occuperà di accoglienza ed assegnazione/creazione di Edilizia in modo agevolato.

“Non dimentichiamo l’interesse sociale per la creazione di strutture e di attività da realizzare con i Beni confiscati alle Mafie.”

Gearardo Del Guacchio

Le attività sportive praticate nella Palestra saranno la Ginnastica Ritmica per i bambini; la Ginnastica Dolce per la Terza e Quarta Età; Pilates; Yoga; diverse arti marziali, tra cui Taekwondo (Attività federale FITA), Kick Boxing, Jiu Jitsu, Chanbara, Karate, Judo. Inoltre, è l’unica palestra dotata di un ring e vi sarà un avviamento al pugilato. Saranno organizzati anche corsi di formazione di vario genere.

Un valido supporto alla Palestra sarà dato da Danilo Salvatori, Presidente dell’Accademia UDS (Urban Defence System), nonché per la parte culturale/artistica/ricreativa dalla scrittrice e poetessa salernitana Lucia Quaranta.

Danilo Salvatori e l’Accademia UDS

Danilo Salvatori – che ha iniziato le Arti Marziali nel lontano 1983 – è il Presidente e Responsabile Tecnico dell’Accademia UDS (Urban Defence System) di Salerno, che nasce nel 2017 quale organizzazione nazionale di promozione sociale, occupandosi, tramite la pratica e la divulgazione, di ricercare progetti funzionali sulla sicurezza sociale.

“Lo scopo della nostra Accademia – nel contesto contemporaneo – non è solo relativo alla difesa personale, in particolare della Donne, bensì cerchiamo di aiutare, in maniera diretta, le categorie più esposte e in difficoltà, a prevenire situazioni ed episodi violenti.”

I format dell’Accademia UDS sono adatti a donne, adolescenti, vittime di bullismo, commercianti e per tutte le età, a partire dai 13 anni in su, e consentono di affrontare ogni forma di aggressione, tramite esercitazioni reali e in ambientidiversi.

“Basiamo la nostra idea di prevenzione sulla conoscenza di se stessi, sull’analisi delle proprie emozioni, sul superamento dello stress e sul miglioramento dell’autostima.”

Danilo Salvatori

L’obiettivo è insegnare, soprattutto alle donne, ad affrontare a testa alta la paura delle aggressioni, senza l’uso di tecniche marziali complicate, ma attraverso reazioni istintive di auto – preservazione.

“La nostra Accademia prepara corsi e sedute a tema in ambientazioni variegate: auto, strada, mezzi pubblici, spiaggia, locali pubblici e con abbigliamento sempre diverso portando ad esempio di difesa, innanzitutto, oggetti di uso comune.”

Lo scopo dell’Accademia UDS è fornire ai partecipanti strumenti semplici ed immediati per trovare autonomamente soluzioni adatte e vie di fuga veloci.

L’Accademia UDS ha iniziato una collaborazione con diverse Amministrazioni Comunali nazionali sul tema della Prevenzione femminile urbana e domestica; ha sviluppato relazioni con diverse associazioni femminili, centri antiviolenza e diversi piani di zona, nonché ha collaborato con diverse scuole medie interregionali sul tema del bullismo. Nei giorni scorsi è stato pubblicato il libro “Ordinaria Follia” di Danilo Salvatori, edito da Sinapse su questi temi.

La scrittrice Lucia Quaranta e il suo mondo incantato

Lucia Quaranta, scrittrice e poetessa salernitana – che al suo attivo vanta tre pubblicazioni, una scrittura teatrale, un cortometraggio sulle donne e diversi progetti letterari ed artistici per adulti e bambini – si occuperà di percorsi creativi e culturali sia per gli adulti che per i più piccoli.

Nella “Sala PolicreAttiva” si terranno due corsi sulla creatività con l’autrice/scrittrice salernitana Lucia Quaranta:

Lucia Quaranta

“PanFavole”: la merenda creativa dedicato ai bambini

“Tra poesia e magia”: un progetto che ha come destinatari gli adulti che non vogliono smettere di crescere…

“La “creatività” diventa un’opportunità per uomini, donne, anziani e bambini di confrontarsi con se stessi interagendo con gli altri attraverso un percorso letterario – creativo ed artistico che miri a potenziare l’autoconsapevolezza, l’autostima e, soprattutto, a far emergere l’autenticità dell’aspetto creativo che sempre più spesso giace sopito in ognuno di noi.

Proprio con una grande visione creativa, all’interno della Sala PolicreAttiva è stato allestito un piccolo “PalcoScena”: un palcoscenico d’eccezione dove ciascun partecipante potrà mettere in “Scena” una poesia, un monologo, un personaggio, trasferire un  messaggio,  presentare  una  sua  creazione  o  semplicemente  interpretare  se stesso.

Infatti, grazie all’immaginazione l’uomo, la donna, l’anziano o il bambino che sia, si sentiranno liberi di spingersi un po’ più lontano, vicino a se stessi.

“Questa è la forza della creatività: trasformare una semplice sala che non ha nulla a che vedere con il teatro ed   il   suo   mondo   in   un   PalcoScena: un   palco   dove   in   scena   ci   possono   andare   tutti   grazie   alla   propria creatività.

Al centro della sala PolicreAttiva risalta agli occhi un pilastro le cui facciate sono state verniciate con quattro colori diversi: rosso, giallo, verde, blu, colori scelti per il loro significato simbolico e perché come Lucia Quaranta afferma: “Quando si parla di creatività anche un blocco di cemento armato può dare il proprio contributo artistico”.

Creatività, dunque, per “ripartire”, per sentirsi diversamente nuovi e più felici.

Mercoledì 23 Settembre 2020 Gerardo Del Guacchio, Danilo Salvatori e Lucia Quaranta vi aspettano per l’apertura della nuova palestra a Salerno, zona Pastena, in Via Belisario Corenzio, 23.

Nicoletta Lamberti

1 thought on “Sport, Disciplina e Cultura. Uno spazio sociale al servizio del prossimo

  1. Complimenti Maestro,un bellissimo progetto.
    Un grande in bocca al lupo per tutto
    Un grande abbraccio
    Appena possibile accompagnerò Mimmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *