Dom. Apr 14th, 2024

A Isernia“Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”

Tornano sul palcoscenico gli attori del Cast, ad Isernia, con un’esilarante commedia che mette a nudo sentimenti, benessere e malessere della vita di coppia, della convivenza tra amici, dell’ironia in contrapposizione alla quotidianità

Quattro amici, quattro uomini con storie sentimentali diverse e variegate si riuniscono ogni lunedì sera a casa di uno di loro, da dodici anni, intenzionati sempre a rilassarsi col gioco del poker. Una sera, però, si presenta diverse dalle altre: uno dei “giocatori” è nervosissimo, inquieto, insopportabile a causa di una litigata con la moglie, crea scompiglio, la partita rischia di saltare. Anzi salta perché i quattro benpensanti ad un tratto decidono di abbandonare l’idea del poker e cercare di contattare una “signorina” che, a differenza delle gelide ed insignificanti quaranta carte, possa far compagnia meglio di una sigaretta. “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” sarà in scena, questa sera alle 21, sul palcoscenico del teatro Il Proscenio, ad Isernia: la compagnia Cast, diretta dal regista Salvatore Mincione Guarino, intrepreterà la piéce teatrale scritta dal regista e sceneggiatore Alessandro Capone e dallo scrittore e regista Rosario Galli portando sul palco le inquietudini e le insoddisfazioni di uomini alle prese con la monotonia della quotidianità. Per non arrendersi ad una vita tranquilla ma grigia e tediosa, i quattro pokeristi decidono di colorarla attendendo la visita di una donna. Al posto suo si presenta invece un’altra ragazza che, per vendicarsi di presunti tradimenti del fidanzato, ad un passo dall’altere decide di far conoscenza con quei quattro “scapestrati” che vengono ammaliati immediatamente dalla sua bellezza.

In chiave comica, il regista Mincione Guarino, ripropone all’interno della rassegna teatrale del suo centro di sperimentazione artistica teatrale, una gag divertente che nella sua trama boriosa evidenzia la difficile convivenza tra uomini e donne e l’esigenza, soprattutto ed in questo caso tipica del sesso maschile, di confrontarsi e di sfogarsi sulle proprie situazioni sentimentali: tra separazioni, vite coniugali infelici ma anche serene ed appagate, i quattro amici decidono per un ”colpo di testa” contattando una escort che porterà scompiglio nelle loro esistenze frustrate. Come da copione per le commedie divertenti ed ironiche, ci si attende un finale a sorpresa mai scontato, del tutto inaspettato. Ad interpretare i personaggi della commedia lo stesso Salvatore Mincione Guarino, Pasquale Marcucci, Mattia Rodi, Simona Gagliardi e Giovanni Gazzanni. Lo spettacolo verrà replicato, sempre nella stessa sede in corso Risorgimento, ad Isernia domani sera, 5 marzo ma con inizio alle 18 e l’11 marzo ed il 12 marzo. Per informazioni sulla piéce teatrale ma anche sull’intera rassegna dedicata alla figura dell’attore napoletano Mario Scarpetta, è possibile contattare i numeri 339/6801542 oppure 339/2694897. La commedia è tratta dal libro omonimo di Galli e Capone da cui sono state appunto tratte commedie per il teatro ed un film diretto dallo stesso Capone nel 1995 e la sceneggiatura di Galli  ,interpretato da Pino Ammendola, Claudia Koll, Vincenzo Crocitti, Nicola Pistoia, Gianni Garofalo. A quasi trent’anni dalla prima “apparizione”, la trama gradevole e spassosa non annoierà gli spettatori che verranno coinvolti in una tematica ben più seria che è quella del matrimonio visto un po’ come una prigione da cui si tenta una fuga. Almeno per una sera soltanto.

Silvia De Cristofaro
Vicecoordinatore Nazionale di redazione/Coordinatrice Centro Italia

image_printDownload in PDF