Gio. Feb 22nd, 2024

I Comitati del Ponente Genovese scrivono a Papa Francesco preoccupati per l’ambiente del loro territorio

“Santità faccia capire al sindaco Bucci che la vera ricchezza non riempie il portafoglio”

L’occasione è quella del 7 giugno, giorno in cui Marco Bucci e Evelina Evelina Christillin, rispettivamente sindaco di Genova e presidente dello Steering Committee di ‘The Ocean Race Genova The Grand Finale’ si recheranno in Vaticano per consegnare al Santo Padre la bandiera dell’Ocean Ange e porteranno con loro un messaggio che parlerà di rispetto del mare e dell’ambiente.
I comitati si affidano al Pontefice affinché possa convincere Il sindaco Bucci a tornare sui suoi passi riguardo a certe decisioni che riguardano il territorio del Ponente Genovese, già oberato, mortificato e degradato da vecchie schiavitù legate al Porto di Genova. Quello che si potrebbe prospettare sarebbero altri riempimenti a mare o cantieri di forte impatto ambientale legati alla nuova diga forranea del porto genovese rientrante nelle opere del PNRR

Carissimo Santo Padre,

siamo un gruppo di cittadini del Ponente di Genova, città che Lei conosce bene e che ha avuto modo di visitare in occasione della Sua visita pastorale del 27 maggio 2017.

Sappiamo che il sindaco di Genova, Marco Bucci, verrà da Lei per parlare di rispetto dell’ambiente e sostenibilità. Temi centrali per il nostro pianeta – intrecciati alla salute umana – che Lei ha magistralmente tratteggiato nella Sua enciclica “Laudato si’”.

In questi mesi, come cittadine e cittadini del Ponente di Genova, stiamo affrontando una dura battaglia per impedire che il nostro territorio ospiti un impianto per la fabbricazione di cassoni in calcestruzzo per la nuova Diga portuale della città e un impianto di lavorazione di materiali vari. Un cantiere destinato a produrre fumi, inquinamento acustico, traffico e cemento, ai danni del benessere del nostro territorio.

Il primo sostenitore di questo progetto, che nulla ha a che fare con la salvaguardia dell’ambiente, è proprio il sindaco Bucci, il quale vorrebbe anche realizzare ulteriori riempimenti portuali in un’area già pesantemente gravata da attività industriali, portuali e logistiche gravemente inquinanti.

Per questo confidiamo in Lei e nel Suo impegno disinteressato a favore dei più deboli, perché faccia capire al sindaco Bucci che la vera ricchezza non riempie il portafoglio.

La vera ricchezza è quella che ti fa alzare al mattino con il cuore puro di chi sa di aver fatto il bene, per se stesso e per gli altri, senza prevaricare su nessuno, tanto meno sull’ambiente e sui cittadini.

Lo inviti ad ascoltare il Cantico delle Creature. Chissà che, attraverso la Sua gentile intercessione, il sindaco Bucci non torni sui suoi passi, scoprendo che l’equilibrio tra uomo e natura è la precondizione di tutto: della fratellanza, del rispetto dell’ambiente, dell’umiltà. Dell’amore.

Come ha detto Lei, Carissimo Santo Padre, “ogni danno arrecato all’ambiente è un danno arrecato all’umanità”.

Con ogni migliore augurio per la Sua salute,

Coordinamento dei Comitati del Ponente di Genova 

Antonello Rivano
Direttore di redazione/coordinatore nazionale Polis SA Magazine

image_printDownload in PDF