Ven. Mar 1st, 2024

Parco Storico di Villa Durazzo Pallavicini: il restauro del Ninfeo della Sala Verde e la magia delle camelie

Genova Pegli. Nel cuore del Parco attraverso gli occhi della Direttrice Silvana Ghigino.

Nella recente newsletter di febbraio della direttrice e curatrice del Parco di Villa Durazzo Pallavicini, l’architetto Silvana Ghigino, emerge un mix di emozioni contrastanti mentre affronta il processo di restauro del parco storico.

L’annuncio dei fondi considerevoli provenienti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) viene accolto con un misto di entusiasmo e apprensione. Se da un lato rappresenta un’opportunità unica per preservare e ripristinare il patrimonio del parco, dall’altro porta con sé la pressione delle aspettative e delle sfide che accompagnano un progetto così ambizioso.

Ghigino condivide con i lettori i progressi finora compiuti. Descrive il Viale Classico, con le sue siepi ridisegnate e la luce che filtra tra gli alberi, come un’anticipazione di risultati promettenti. Anche il ruscello, precedentemente trascurato, sta lentamente tornando alla vita, mentre l’Oasi mediterranea si anima con il fruscio delle nuove palme al vento.

Tuttavia, è il restauro del Ninfèo della Sala Verde a catturare l’attenzione di Ghigino. La sua descrizione dei dettagli del degrado e degli sforzi del restauratore-stuccatore Orlando Lastrico offre un’immagine viva del lavoro necessario per riportare il luogo alla sua antica gloria.

Alcune immagini della fase del restauro_Fonte: news letter di febbraio 2024

Le immagini condivise nella newsletter mostrano il progresso del restauro, ma Ghigino invita i lettori a vedere di persona il risultato finale, sottolineando l’importanza di vivere l’esperienza direttamente sul campo.

Infine, la direttrice anticipa con entusiasmo l’inizio della stagione delle camelie in fiore e invita calorosamente gli appassionati a partecipare alle visite guidate. Queste visite offrono un’opportunità unica per immergersi nella bellezza e nella storia del parco, consentendo ai visitatori di apprezzare direttamente i risultati dei lavori di restauro e di vivere l’atmosfera unica che caratterizza Villa Durazzo Pallavicini.

A partire dal 17 febbraio, tutti i weekend saranno arricchiti da un’opportunità unica: la visita al Camelieto Storico di Villa Durazzo Pallavicini. Con un orario fissato alle 14:30, i visitatori avranno l’opportunità di immergersi nel mondo affascinante delle camelie, esplorando i sentieri del parco e scoprendo i segreti nascosti di questo gioiello storico.

La durata della visita è di circa 2 ore, durante le quali i partecipanti saranno accompagnati da guide esperte che condivideranno storie e curiosità legate al camelieto e alla sua storia secolare. Il costo del tour è di 25€ intero e 15€ ridotto, inclusivo anche del biglietto d’ingresso al Parco.

È importante prenotare in anticipo per assicurarsi un posto, dato che le visite sono molto richieste. Le prenotazioni possono essere effettuate cliccando sul link QUI. Le visite continueranno fino alla fine di marzo, offrendo così molte opportunità per coloro che desiderano vivere questa esperienza unica.

Antonello Rivano
Direttore di redazione/coordinatore nazionale Polis SA Magazine

image_printDownload in PDF