Mer. Lug 24th, 2024

Andrea Congia - Foto di Pierpaolo Arru

81 anni fa, l’ultimo grande bombardamento su Cagliari: ricordare attraverso parola e musica

Ricordare per non dimenticare: Gli Eventi della Casa di Suoni e Racconti a Cagliari in Commemorazione dell’Ultimo Bombardamento

Di Redazione Cultura e Spettacolo

Nell’anno 1943, un evento tragico segnò profondamente la città di Cagliari: l’ultimo grande bombardamento della Seconda Guerra Mondiale. A distanza di 81 anni da quel drammatico avvenimento, la Casa di Suoni e Racconti ha deciso di commemorare quei giorni con due intense giornate di eventi culturali, visite guidate e spettacoli nel cuore del Centro Storico della città sarda.

Una commemorazione attraverso suoni, racconti e immagini

Sabato 11 e Domenica 12 Maggio 2024 saranno giornate cariche di emozioni e riflessioni, dove attraverso la parola, la musica e le immagini si cercherà di restituire vita e memoria agli eventi che cambiarono il volto di Cagliari. Nella suggestiva cornice della Cripta del Santo Sepolcro e della Cripta di Santa Restituta, si terranno spettacoli multiartistici e incontri culturali che coinvolgeranno il pubblico in un viaggio nel tempo, guidato dai racconti dei testimoni e arricchito dalle suggestive proiezioni storiche.

Eventi clou e ospiti speciali

Il sabato sera sarà animato dallo spettacolo “Dalla Serpe del Cielo – 81 anni fa. Bombe su Cagliari”, un’opera multiartistica che unisce performance teatrali e musicali per dare voce ai racconti dei testimoni oculari, tra cui il collezionista Sergio Orani, che condividerà le immagini storiche da lui raccolte. A dialogare con lui sarà Oscar Piano, testimone della fase di ricostruzione della città, mentre la giornalista Anna Brotzu guiderà il pubblico attraverso questa esperienza unica.

La domenica sarà invece dedicata all’incontro culturale “L’Urlo della Sirena – I Rifugi della Città di Cagliari”, dove operatori culturali e testimoni ripercorreranno quei tragici giorni, arricchendo le narrazioni con aneddoti, letture e proiezioni di immagini storiche. Il tutto sarà accompagnato dalle musiche originali di Andrea Congia, che contribuiranno a creare un’atmosfera suggestiva e coinvolgente.

Tour guidati e partecipazione

Parallelamente agli eventi serali, sarà possibile partecipare a due tour culturali guidati, organizzati in collaborazione con l’Agenzia Turistica Trip Sardinia e il ricercatore storico Maurizio Pretta. “Sulle Tracce dei Bombardamenti su Cagliari” e “Sulle Tracce dei Rifugi” saranno i titoli di questi tour, che condurranno i partecipanti alla scoperta dei luoghi che conservano ancora le tracce di quei giorni drammatici.

La partecipazione a tutti gli eventi è aperta al pubblico e l’ingresso agli spettacoli sarà libero con offerta. Per partecipare ai tour guidati è consigliabile prenotare al numero indicato.

Un tributo alla memoria con il sostegno dei partner

Questi momenti di riflessione e memoria sono resi possibili grazie alla collaborazione e al sostegno di numerosi partner, tra cui il Sistema Museale Sant’Eulalia, la Cooperativa Semata, l’Agenzia Turistica Trip Sardinia e il patrocinio delle istituzioni locali.

Attraverso la cultura e l’arte, la città di Cagliari si appresta a commemorare un evento cruciale della sua storia, onorando la memoria delle vittime e celebrando la resilienza e la determinazione della comunità nel ricostruire il proprio futuro.

Per ulteriori informazioni sugli eventi e per prenotazioni, è possibile visitare il sito web indicato o seguire gli eventi sui social media.

In un mondo dove la memoria rischia di sbiadire, iniziative come queste sono un prezioso tributo alla storia e alle persone che l’hanno vissuta, offrendo una possibilità di comprensione e riconciliazione per le generazioni presenti e future.

SUL WEB: www.traparolaemusica.com

  • SABATO 11 MAGGIO 2024

SU FACEBOOK – IL TOUR: https://fb.me/e/4sUF1dxmW

SU FACEBOOK – LO SPETTACOLO: https://fb.me/e/1YAUKRaKq

  • DOMENICA 12 MAGGIO 2024

SU FACEBOOK – IL TOUR: https://fb.me/e/7Ag86OCgy

SU FACEBOOK – LO SPETTACOLO: https://fb.me/e/7iioOoT35

Redazione Cultura e Spettacolo

image_printDownload in PDF