Ven. Giu 21st, 2024

Nasce l’Associazione di Promozione Sociale “Pinco e Pallo”

Le finalità e il perchè del nome nell’intervista al Presidente Mimmo Oliva.

Di Antonello Rivano

Lo scorso mese di settembre, tra l’elenco delle associazioni di Promozione sociale si è aggiunta quella denominata “Pinco e Pallo” con sede a Nocera Superiore. Associazione che, come si legge nel suo atto costitutivo, “non ha scopi di lucro e perseguita finalità civiche, solidaristiche e e di utilità sociale mediante lo svolgimento in via esclusiva o principale di una o più attività di interesse generale”.

Nello stesso atto segue l’elenco delle attività che possono essere svolte dall’associazione, che si avvarrà in modo prevalente delle attività di volontariato degli associati, tra cui : organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato. Radiodiffusione sonora a carattere comunitario. organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale o religioso. formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa. servizi strumentali ad enti del Terzo settore…

Abbiamo rivolto alcune domande a Mimmo Oliva, Presidente di “Pinco e Pallo” e Direttore editoriale di Polis SA Edizioni.

Mimmo Oliva

Presidente, in tanti si stanno chiedendo il perchè del nome.
Detta così sembra quasi una presa per i fondelli, eppure non vi era modo migliore per descrivere Pinco e Pallo. Si chiama così perché è nata secondo criteri non discriminatori, né di genere, né di altro.

Come descriverebbe la sua associazione?
Libera, solidale, civica con alla base una informazione libera e accessibile, della promozione culturale quale criterio fondamentale di crescita, dell’istruzione quale prevenzione alla dispersione scolastica e al bullismo, del coinvolgimento delle persone del nostro Paese per la formazione di una nuova classe dirigente, con attenzione particolare al nostro Sud, delle periferie che riguardano ognuno di noi, nel micro e nel macro cosmo.


In cosa crede Pinco e Pallo?
Pinco e Pallo crede che si possa realizzare, con fatica, lo sviluppo delle persone con al centro le proprie idee, che riguardano la comunità che gli appartiene e le attività umane in generale. Vivere, dignitosamente e senza pregiudizi.

Antonello Rivano
Direttore di redazione/coordinatore nazionale Polis SA Magazine



image_printDownload in PDF