Dom. Giu 23rd, 2024

Il Ponentino-N° 4

N°4 del 10/12/2021. Periodico online di informazione di Pegli e del Ponente, allegato a Polis SA Magazine. A cura di PSAM-Redazione Liguria e Circolo Culturale Norberto Sopranzi Pegli

Pages: 123456789 10 111213141516

Associazioni & Comitati

Il Comitato Una Piazza Per Pegli scrive alla Civica Amministrazione, parte 2

Ricordate la lettera che abbiamo scritto qualche settimana fa al Comune di Genova per chiedere piccoli interventi di riqualificazione e abbellimento di Piazza Ponchielli, in vista di una sua rigenerazione più ampia e generosa? Dopo le aiuole con le palme, nelle quali abbiamo chiesto l’inserimento di essenze arbustive con cui ingentilirle, è la volta di un tema che ci sta molto a cuore: l’accessibilità al Parco di Villa Durazzo Pallavicini!


Ci è capitato più volte di vedere con i nostri occhi che turisti provenienti dai binari della stazione non sapessero dove andare, con la vista sul Parco ostruita dagli autobus e nessuna indicazione su come raggiungerlo. Ci siamo chiesti: come migliorare l’accessibilità alla nostra splendida Villa?

Idea! Oltre all’abbellimento delle aiuole, per portare in sicurezza al Parco i turisti che arrivano a Pegli in treno, perché non sfruttare nella sua interezza il marciapiede “a mattonelle” collocato sui lati nord ed est della piazza, liberandolo dalla cabina per fototessere e dalla cabina telefonica? Ma non solo! Il marciapiede andrebbe indicato da una cartellonistica ad hoc, da posizionare nell’atrio della stazione ferroviaria dove il turista possa capire subito che direzione prendere per entrare nella Villa.


Ricapitolando: “liberando” il marciapiede e segnalandolo in maniera adeguata, ecco che l’accessibilità a Villa Durazzo Pallavicini verrebbe migliorata in poche semplici mosse!

Comitato Una Piazza Per Pegli
foto e testo sono tratti dalla pagina FB del comitato https://www.facebook.com/unapiazzaperpegli/

Pages: 123456789 10 111213141516

image_printDownload in PDF

9 thoughts on “Il Ponentino-N° 4

  1. Molto interessante. Spazia tra gli argomenti più disparati. È un riferimento costante e per i pegliesi e non.

  2. Bellissima poesia ” Pegli per me”…traspare tutto l amore verso questa perla del Ponente che abbiamo la fortuna di abitare…preserviamola!!

  3. Ciao Marco, trovo il periodico davvero interessante, ricco d’informazioni, spunti, riflessioni e curiosità. L’angolo della musica, della poesia, del cibo, dei racconti, sono ottimamente incastonati alle notizie del territorio e agli appuntamenti culturali locali. Ottimo il tuo articolo sulle ditte e imprese liguri delocalizzate e sui ritardi infrastrutturali che hanno provocato un depauperamento per l’intera collettività. Il periodico è un fiore all’occhiello che mancava nella nostra Liguria. Grande Marco, un abbraccio e un vivido grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *