Mar. Mag 28th, 2024

Il Ponentino-N° 4

N°4 del 10/12/2021. Periodico online di informazione di Pegli e del Ponente, allegato a Polis SA Magazine. A cura di PSAM-Redazione Liguria e Circolo Culturale Norberto Sopranzi Pegli

Pages: 1 2345678910111213141516

Prima Pagina

Da questo numero, e su questa pagina iniziale, “il PONENTINO” apre un nuovo spazio di luce come vuole simboleggiare la Nostra bella Lanterna, il simbolo di Genova, capace di illuminare a grande distanza e capace inoltre di passare attraverso tutti gli accadimenti, anche i più catastrofici come le guerre.
 “La Lanterna”, uno spazio di informazione, di trasparenza, di solidarietà, di amore e di libertà, questi sono i valori espressi dal nostro giornale che in questa rubrica esprimono una loro ulteriore voce e come la nostra Lanterna poggiano le radici nel passato solidamente incastonate nel nostro meraviglioso territorio per illuminare il presente.
 Su questa pagina iniziale troverete anche il lancio dell’articolo “In Primo Piano, che prosegue a pagina 4. I grandi temi del territorio  ligure, i suoi problemi ma anche le sue eccellenze, il tutto visto con quella libertà di sguardo e di pensiero che da sempre contraddistingue “il PONENTINO”.







Di Marco Maltesu

uccede su un treno regionale nella nostra Liguria: un ragazzo ed una ragazza salgono sul treno, uno senza la mascherina e l’altra la tiene abbassata sotto il mento. Una donna, (combinazione Assessore all’ambiente ed alla Pubblica istruzione del Comune di Arenzano) chiede di mettere la protezione come previsto ed obbligatorio, fornisce anche una mascherina al ragazzo che si dichiara sprovvisto. Di lì a poco la ragazza arriva ad aggredire fisicamente la donna con inaudita violenza. Non esiste nessun semplice rimedio per difenderci da queste situazioni, la violenza sta dilagando nei modi di parlare e di agire, insinuandosi nelle dinamiche più semplici, contagiando i nostri stessi figli che si trasformano in veri teppisti. Dobbiamo allora interrogarci: Il problema è culturale, non è risolubile con delle semplici leggi si deve ricostruire l’intera società e le leggi non sono deputate ad insegnare la solidarietà o l’amore per il prossimo, lo possono contenere ma non creare.
Come può però una politica che pensa al tornaconto elettorale, ostaggio di logiche economiche dì difesa dì interessi dì parte, essere capace di progettare una società in cui il rispetto per gli altri, per le donne, per gli anziani, per i diversi di razza, usi, religioni, abilità e per tutta la diversità in genere, possa diventare “normale”?

Marco Maltesu


Cosa succede alla Liguria ed alle sue aziende?


Di Marco Maltesu e Antonio Marani
Cosa sta succedendo alle aziende liguri o forse ancora meglio, cosa sta succedendo alla Liguria incapace di tenersi le sue imprese, di sostenerle, di coccolarle ed offrirgli tutto quanto è necessario per consentirgli di produrre e possibilmente procreare con tante piccole nuove aziende?…
Continua a pagina 4

All’interno:

  • “Venture di Thomasino Restàno, uomo in Sestri, la presentazione del libro, a cura di Paolo Lingua e Antonio Marani
  • L’inaugurazione a Pegli della prima Panchina Europea, con video dell’intervento di Claudio Chiarotti, Presidente del Municipio VII Ponente
  • L’affascinante mondo dei Leudi, fra tradizione e storia.
  • La Scuola Musicale Giuseppe Conte, La Filarmonica Pegliese Marco Chiusamonti e il Coro Monti Liguri, presentano i loro appuntamenti natalizi
  • Il Comitato Una Piazza Per Pegli scrive una seconda lettera al Comune di Genova
  • Un pegliese ci racconta i Tabarchini e il perché ci si può innamorare di un paese, i suoi paesani e la loro storia
  • Le rubriche sul Cibo e territorio, la storia della “parole” genovesi, una poesia che parla dell’amore per Pegli , l’avvincente romanzo a puntate e il foto racconto di “Un Carrilon a Pegli

Contatti: redazione.ilponentino@gmail.com
Pagina FB https://www.facebook.com/Ilponentino
Canale telegramm: t.me/ilponentino

Pages: 1 2345678910111213141516

image_printDownload in PDF

9 thoughts on “Il Ponentino-N° 4

  1. Molto interessante. Spazia tra gli argomenti più disparati. È un riferimento costante e per i pegliesi e non.

  2. Bellissima poesia ” Pegli per me”…traspare tutto l amore verso questa perla del Ponente che abbiamo la fortuna di abitare…preserviamola!!

  3. Ciao Marco, trovo il periodico davvero interessante, ricco d’informazioni, spunti, riflessioni e curiosità. L’angolo della musica, della poesia, del cibo, dei racconti, sono ottimamente incastonati alle notizie del territorio e agli appuntamenti culturali locali. Ottimo il tuo articolo sulle ditte e imprese liguri delocalizzate e sui ritardi infrastrutturali che hanno provocato un depauperamento per l’intera collettività. Il periodico è un fiore all’occhiello che mancava nella nostra Liguria. Grande Marco, un abbraccio e un vivido grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *