borgo delle mele

Castel del Giudice (IS)

Il “Borgo delle mele” presenta le confezioni di Pasqua

I piccoli produttori di Castel del Giudice, “il borgo delle mele”, immerso in un paesaggio di boschi e montagne del Molise, si sono adoperati, in previsione delle prossime festività pasquali, con spedizioni personalizzate di prodotti di nicchia caratterizzati da un’agricoltura biologica

In occasione delle festività pasquali 2021, il borgo alto-molisano di Castel del Giudice spedisce in tutt’Italia i prodotti coltivati da agricoltura sostenibile.

Di SIlvia De Cristofaro

I dati dell’e-commerce sul territorio nazionale stanno delineando da un lato un commercio tradizionale che arranca a causa delle restrizioni sempre più severe dettate dall’emergenza Covid, dall’altro una tendenza ad avvalersi dei servizi delle vendite on-line. Acquistare comodamente e senza rischi sembra essere un’abitudine ed un’alternativa allo shopping per strada che cattura gli interessi di una clientela sempre più vasta.

Conseguenza dei lockdown,è la necessità di persone che si informano con maggior attenzione sui prodotti on line confrontandone qualità, provenienza e prezzi. Il consumatore sta diventando sempre più scrupoloso nel compiere i propri acquisti e considera con più interesse la possibilità di testare virtualmente i prodotti prima di acquistarli. L’impennata di vendite digitali dimostra che innovazione e sicurezza possono camminare a braccetto e che non solo i consumatori preferiscono la rete ma anche le imprese si stanno adeguando al “virtual showroom” adottando questo stile di proposta all’acquisto mediante il digitale.

-Castel del Giudice “Borgo delle mele“-

Seguendo questa tendenza, i piccoli produttori di Castel del Giudice, “il borgo delle mele”, immerso in un paesaggio di boschi e montagne del Molise, si sono adoperati, in previsione delle prossime festività pasquali, con spedizioni personalizzate di prodotti di nicchia caratterizzati da un’agricoltura biologica: piccole aziende e cooperative della zona si uniscono per portare nelle case di tutt’Italia le loro produzioni di filiera corta in speciali confezioni che sono un vero e proprio invito a scoprire i sapori di queste zone interne dell’Appennino molisano-abruzzese.

Cibi che esprimono le storie di resilienza e rinascita di un luogo i cui abitanti hanno creduto in una rinascita ed una potenzialità della propria terra creando una rete di produzione che propone prodotto genuini, coltivati secondo i canoni dell’agricoltura sostenibile. In speciali confezioni personalizzate con ricette di ispirazione per l’utilizzo dei prodotti, sarò possibile trovarvi composte e succhi di mele biologiche ed autoctone dell’azienda agricola Melise, coltivate nei campi recuperati dall’incuria, birra agricola prodotta con orzo coltivato a Castel del Giudice, miele millefiori frutto della cooperazione di trenta apicoltori e farine artigianali.

Scrigno Maggiolata

Coltivatori e produttori hanno quindi ideato lo “Scrigno maggiolata” che contiene una bottiglia di nettare di mele, una composta di mela e le mele essiccate dell’azienda agricola biologica “Melise”, la birra agricola “Maggiolata” del birrificio Malto Lento in stile American Blonde Ale, il miele millefiori dell’Apiario di Comunità di Castel del Giudice, la farina di mais artigianale prodotta con cereali coltivati in queste zone.

Scrigno Iudicis

Nello “Scrigno Iudicis”, nome antico che ricorda le origini di Castel del Giudice, contiene invece una bottiglia di Nettare di mela con polpa, una composta di mele, e le mele essiccate dell’azienda Melise, la birra agricola “ludicis” in stile American Amber Ale, il miele millefiori dell’Apiario di Comunità di Castel del Giudice, la farina di solina semi integrale artigianale prodotta con cereali coltivati sul territorio.

Il prezzo di ogni box è di 35 euro. Totalmente immerso nella natura, il borgo di Castel del Giudice a 800 metri di altitudine ed i suoi dintorni offrono produzioni locali di altissima qualità: vigneti di alta quota e coltivazioni collocano il paese molisano ai confini dell’Abruzzo nelle mete di eccellenza per chi, anche a seguito di questa pandemia, vorrà visitare i suoi angoli di paradiso.

Per ricevere le confezioni di Pasqua di Castel del Giudice bisogna scrivere su whatsapp al numero 0865/946014, telefonare al numero 327/6163359 oppure inviare un e-mail all’indirizzo fattoacasteldelgiudice@gmail.com

Silvia De Cristofaro

Contatti: redazione.polissamagazine@edizionipolis.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *